Latte materno: insostituibile alimento per una crescita sana
ottobre 22, 2015
E se l’emicrania dipendesse da problemi all’arcata mandibolare?
ottobre 30, 2015
Show all

Corretta educazione all’igiene orale nei bambini

Le costrizioni, che non di rado assumono il tono di minaccia, imposte ai bambini molto spesso sortiscono reazioni di protesta e resistenza da parte loro, quindi l’effetto esattamente opposto rispetto a ciò che si vorrebbe ottenere. E di ciò ne è consapevole la gran parte dei genitori, senza il bisogno di consultare manuali di psicologia pediatrica.

Anche nel campo dell’igiene orale, dunque, le intimazioni del tipo “se non ti lavi denti niente playstation” servono a ben poco, se non a far odiare al bambino proprio il momento di dover utilizzare lo spazzolino, non facendogli percepire la valenza di tale azione, e impedendogli così di instaurare un corretto rapporto con l’igiene quotidiana di bocca e denti.

I denti nel bimbo iniziano a formarsi già prima della nascita, infatti tutti i 20 denti primari (detti anche denti da latte) sono presenti nelle arcate dentarie quando il bebè viene alla luce. I due denti anteriori inferiori sono generalmente i primi a spuntare, più o meno attorno ai 6 mesi di età, mentre i restanti dovrebbero fare la loro comparsa in bocca entro i 3 anni.

 

Regole per un corretto impiego di spazzolino e dentifricio

Si consiglia di iniziare a pulire i denti del bambino appena questi compaiono, spazzolandoli delicatamente, impiegando una piccola quantità di dentifricio al fluoro quando il bambino è abbastanza grande da non ingerirlo.

Lavare i denti assieme ai propri figli piccoli è da parte dei genitori un modo utile per incoraggiare l’uso dello spazzolino e per fornire un buon esempio, rendendolo un momento divertente e da condividere.

Per quanto riguarda lo spazzolino, le setole morbide con punte arrotondate consentono una pulizia delicata dei denti e del tessuto gengivale, mentre un manico adeguatamente grande può aiutare i bambini a controllare meglio il movimento dello spazzolino. I colori vivaci e i disegni allegri, poi, possono contribuire a rendere ancor più divertente il momento dell’igiene orale.

Un dentifricio dal sapore gradevole facilita l’accettazione da parte dei piccoli all’uso quotidiano dello spazzolino e può portare ad una pulizia maggiormente accurata dei dentini. Inoltre, spazzolando i denti due volte al giorno si aumenta l’applicazione del fluoro, rafforzandone lo smalto e contribuendo a prevenire la formazione della placca e della cosiddetta “carie da biberon”.

Comments are closed.